The Institute of Atmospheric Sciences and Climate (CNR-ISAC) aims at an integrated scientific understanding of the atmosphere, the ocean and their processes, by means of a multidisciplinary approach which combines scientific and technological skills in meteorology, climate, atmospheric dynamics and composition, Earth observations; it develops basic research, theoretical, experimental and numerical, and modeling work together with impact evaluation.
ISAC is the largest CNR Institute on atmospheric sciences, structured in 7 Units over the country, 7 permanent observatories, including 3 Global Stations of the Global Atmosphere Watch (GAW) program of the World Meteorological Organization (WMO) and 2 atmospheric research Supersites.
ISAC is recognised internationally through its collaboration with a large number of European laboratories, and research centers worldwide.

News

Subscribe to News

Festivalmeteorologia has come to its 5th edition and will be hosted in Rovereto on 15-17 November. Also this year ISAC will actively participate proposing: 

Virgin Galactic è interessata a stabilire relazioni con il nostro Paese nell'eventualità di basare le sue attività di volo spaziale suborbitale in Italia. Nell'ambito di questo interesse ci sono stati contatti tra l'Aeronautica Militare Italiana e Virgin Galactic che hanno portato all'acquisto di un volo spaziale suborbitale da parte dell'Aeronautica Militare Italiana, con la quale il CNR-ISAC sta collaborando.

E' in corso,  dal 13 al 18 Ottobre 2019 la Settimana della protezione civile, un momento questo di incontro di carattere nazionale e locale, dove il mondo delle associazioni di volontariato di protezione civile e della comunità scientifica e dei centri di competenza del dipartimento si incontrano per divulgare, condividere e diffondere la cultura e le buone pratiche in ambito di protezione civile con partiolare attenzione, quest'anno, al ruolo attivo dei cittadini.

Si è tenuta a Lamezia Terme (CZ), la Settima edizione degli incontri mediterranei di igiene Industriale.

L'evento è stato co-organizzato dalla Sezione Sud dell’Associazione Italiana degli Igienisti Industriali (AIDII), dall’Istituto di Scienze dell’atmosfera e del Clima del CNR e dall’INAIL-direzione regionale per la Calabria.

Il tema di quest'anno è stato "INQUINAMENTO INDOOR E OUTDOOR: VALUTAZIONE DEI RISCHI, FIGURE E COMPETENZE".

Secondo l'European Environment Agency l'impatto del cambiamento climatico sarà forte soprattutto nel bacino del Mediterraneo, nell'Europa nord occidentale, nelle regioni montuose e nell'Artico. 

Pages