NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI

Notte Europea dei Ricercatori - Edizione 2020

La Notte Europea dei Ricercatori tornerà anche quest'anno nelle città italiane ed europee grazie a 42 progetti finanziati dalla Commissione Europea.
27 Novembre 2020, questa è la nuova data fornita dalla CE per permettere ai partners dei progetti finanziati di avere 2 mesi in più per affrontare il post emergenza e proporre nuovi modi per parlare di scienza e fare festa insieme, per avvicinare tutti i cittadini a questo magnifico mondo.

Il CNR-ISAC parteciperà nelle sedi territoriali ai seguenti progetti:

Vedi gli altri progetti finanziati dalla call H2020-MSCA-NIGHT-2020

In questa pagina verranno fornite informazioni sulle numerosissime iniziative proposte, vi ASPETTIAMO!

Notte Europea dei Ricercatori – Edizione 2019

 

aaa

Dal 2005 ogni anno, l'ultimo venerdì di settembre, la Notte Europea dei Ricercatori - promossa dalla Commissione Europea nell'ambito delle azioni Marie Sklodowska-Curie - coinvolge migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca, quest'anno in contemporanea con oltre 340 città in Europa, di cui circa 50 in Italia.
Di seguito le attivita` previste dal CNR ISAC:

ISAC-BOLOGNA
Progetto europeo Society dalle 18:00 alle 24:00 in via Zamboni con laboratori, visite guidate e spettacoli. Visita il programma qui

  • AMB02: Dalla meteorologia al clima, che fenomeni! Giochiamo con la radiazione solare (e non solo) e con le diverse forme dell’acqua in atmosfera (Angela Marinoni, Silvio Davolio, Marco Paglione e Laura Renzi). Un coinvolgente viaggio alla scoperta dei fenomeni atmosferici che caratterizzano la Meteorologia e il Clima, per capire come si scalda la Terra e quanto l’uomo ne sia responsabile.
  • TOUR 03: Bologna città d’Argento. Due turni su prenotazione: ore 19.00 e ore 21.00 (Anna Brini e Paola De Nuntiis) Visita guidata sotto le due torri, con focus sulla vulnerabilità del patrimonio culturale di Bologna. 

A sostegno del Global Climate Strike raccolta firme, presso la postazione AMB02, per la petizione sull’origine antropica del riscaldamento globale promossa dal Prof. Buizza della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. 

Nell’edizione 2019 ISAC di Bologna ha partecipato anche alle attività di Aspettando la Notte dei Ricercatori con la partecipazione della direttrice Maria Cristina Facchini all’aperitivo scientifico del 27 agosto Scienza e cittadini insieme per l'ambiente e dei ricercatori coinvolti nelle attività del Sentiero dell’Atmosfera il 28 agosto, e alle attività Per le scuole con Progetti su e per l’ambiente il 24 settembre organizzato da Paola De Nuntiis e con il coinvolgimento degli studenti partecipanti ai progetti di PCTO ex ASL 2018-19. 

DOCUMENTAZIONE

ISAC – ROMA
Attivita` previste nell'ambito dei progetti europei ERN-Apulia e Scienza insieme dalle 16:00 alle 19:00 presso l’Area di Ricerca di Tor Vergata, Via fosso del Cavaliere, 100. Necessaria la prenotazione (gratuita).

  • Percorsi nell’aria (a cura di Luca Di Liberto, Giapietro Casasanta e Alessandro Bracci) Percorsi nell’aria è una passeggiata nell’Osservatorio Atmosferico CIRAS –ISAC articolata in due momenti che collegano le attività prettamente di ricerca alle esperienze dirette del quotidiano: le osservazioni permanenti a grande scala per lo studio e il monitoraggio dell’atmosfera e del clima, e quelle a piccola scala che influenzano la vita dei cittadini ogni giorno. Una serie di esperimenti con sistemi di misura dello stato dell’atmosfera e della qualità dell’aria a portata del cittadino e installabili in ogni abitazione concluderà la passeggiata.
  • Nubi acqua ed arte (a cura di Elisa Adirosi,  Fernanda Prestileo, Paolo Sano`, Daniele Casella e Mario Montopoli). Nubi acqua ed arte è un viaggio attraverso i segreti che sono alla base delle metodologie e delle indagini scientifiche che i ricercatori utilizzano per misurare i fenomeni atmosferici legati alle piogge e l’impatto che queste hanno sui beni culturali.Nella prima parte del percorso i visitatori saranno attivamente coinvolti in un esperimento di misura delle gocce d’acqua riproducendo le caratteristiche di un temporale. Nella seconda parte verranno invece presentate le più recenti tecniche di osservazione satellitare dei fenomeni di precipitazione a scala globale. Per finire, saranno esposte le indagini scientifiche utilizzate per analizzare i materiali originali e le tecniche esecutive delle opere d’arte.

Inoltre presso il MIUR (sede centrale, Roma), in occasione del Climate Strike,  Francesco Cairo accoglierà gli studenti ed i visitatori rispondendo alle loro domande sul tema dei Cambiamenti climatici.

DOCUMENTAZIONE

ISAC – LAMEZIA TERME
Progetto europeo  SuperScienceMe dalle ore 9:30 presso gli stand EXPO dell’Università della Calabria, Unical via ponte Bucci https://www.superscienceme.it/expo-della-ricerca 

  • Cubo 42b-44b:  stand del Dipartimento di Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio e Ingegneria Chimica – DIATIC, gruppo di ricerca Gestione Sostenibile e delle Risorse idriche-GSRI. Saranno presentati da Teresa Lo Feudo i prodotti ed i risultati scientifici inerenti la climatologia del moto ondoso e la previsione di eventi estremi quali le mareggiate utilizzando una catena operativa di modelli numerici meteo-marini accoppiati, eseguita giornalmente presso L’ISAC di Lamezia Terme.
  • Cubo 45D, stand del CNR-ITM, Claudia Calidonna, Ivano Ammoscato e i colleghi ISAC di Lamezia presenteranno l’Osservatorio Climatico Ambientale Regionale della rete internazionale Global Atmosphere Watch-(GAW) sito a Lamezia Terme. I visitatori saranno coinvolti in un percorso didattico che esporrà i parametri chimico fisici che influenzano il clima e i suoi cambiamenti. Il viaggio sarà focalizzato sulla strumentazione e le tecniche di monitoraggio dei parametri di interesse climatico, con dimostrazioni pratiche. Al termine del viaggio saranno presentati i prodotti scientifici inerenti le attività dell’Osservatorio Climatico.

DOCUMENTAZIONE

ISAC – PADOVA
Progetto Venetonight  dalle 18:00 alle 24:00

  • Adriana Bernardi, Gianluca Cadelano e Francesco Cicolin  presenteranno il Progetto EU InnoWEE insieme a CNR-ICMATE e CNR-ITC  partner del progetto con poster e una demo sui Pannelli  prefabbricati innovativi contenenti rifiuti provenienti da demolizioni per l’edilizia ad alta efficienza energetica  e ridotto impatto ambientale.

DOCUMENTAZIONE

ISAC – LECCE

Progetto europeo ERN-Apulia  16:00 – 24:00 c/o il Monastero degli Olivetani e il Rettorato dell’Università del Salento. Attivita` previste:

  • Oggi parliamo di Antartide (A. Pellegrini).  Seminario
  • X Med-Dry: Monitoraggio delle Deposizioni Secche nel bacino del Mediterraneo. Risultati e confronti con modelli previsionali (P. Ielpo, U. Rizza). Poster e materiale espositivo  
  • Turbulence in action (D. Cava, R. Cesari).  Poster e materiale espositivo  
  • Campionatori passivi e strumentazione ‘real time’ nello studio della qualità dell’aria indoor (P. Ielpo, C. Mangia). Poster e materiale espositivo  
  • Le attività di ricerca dell’Osservatorio Climatico-Ambientale (ECO) di ISAC-CNR a Lecce (D. Contini, P. Martano, D. Cesari, F. M. Grasso, A. Donateo, E. Merico, M. Conte, A. Dinoi)  Poster e materiale espositivo  
  • Stazione Artica Dirigibile Italia alle Svalbard (A. Donateo)   Poster e materiale espositivo  
  • Il bilancio idrologico superficiale e l’acquifero carsico salentino (P. Martano, M. Delle rose)  Poster e materiale espositivo.
  • Cambiamenti climatici e perdita di spiagge nel Salento (M. Delle rose) Poster e materiale espositivo
  • Partecipare alla ricerca… si può!         (C. Mangia)  Poster e materiale espositivo

 

 

 

NEWS ARCHIVIO

 

ALLEGATI
- Lettera Presidente Mattarella
Comunicato CNR 
- Comunicato MIUR
- Video ERN 2019 

 

Notte Europea dei Ricercatori - Edizione 2018

La Notte Europea dei Ricercatori 2018 è arrivata! Bologna ha proposto moltissime iniziative che hanno visto la partecipazione di alcuni ricercatori CNR-ISAC. L'iniziativa della Commissione Europea coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei. L’obiettivo è diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca attraverso occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini. Gli eventi comprendono esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre e visite guidate, conferenze e seminari divulgativi, spettacoli, concerti e performance artistiche.
La sede ISAC di Bologna ha partecipato come CNR Area della Ricerca di Bologna al Progetto Society, uno dei 9 progetti finanziati in Italia nel 2018 dalla Commissione Europea. Di seguito una selezione delle iniziative CNR-ISAC:

Aspettando la notte 2018 

Notte dei Ricercatori 2018  - 28 Settembre

  • (N24) Bologna città d'argento - Visita guidata sotto le due torri alla scoperte del patrimonio culturale bolognese e delle sue forme di degrado (Paola De Nuntiis, in collaborazione con le guide turistiche Miriam Forni e Anna Brini)
  • (N26) Meteorologia e Clima, un mondo di (in)certezza - Laboratori didattici sui numerosi fenomeni atmosferici che caratterizzano la Meteorologia e il Clima della Terra (Angela Marinoni, Silvio Davolio, Marco Paglione e Susanna Corti)

Modalità di accesso: ingresso libero

Vedi anche
Eventi CNR – Area della Ricerca di Bologna
La Notte europea dei ricercatori in Italia

Per informazioni
Paola De Nuntiis
Referente Organizzativo NdR Giorgio Lulli 

Notte Europea dei Ricercatori - Edizione 2017

Anche quest’anno i ricercatori ISAC partecipano alla Notte Europea dei Ricercatori portando “in piazza” le loro ricerche e le loro strumentazioni, realizzando esperimenti scientifici dal vivo, incontrando i cittadini e gli studenti per diffondere la cultura scientifica e per far conoscere da vicino le professioni legate al mondo della ricerca. 
Nel 2017 la notte europea dei ricercatori in Italia propone 6 progetti che si svolgeranno in ben 52 città.

ISAC Bologna partecipa con 2 iniziative aderendo al Progetto Society.

  • SCIENCE INVADERS -  I ricercatori invadono il MAMbo, ASPETTANDO LA NOTTE (Paola De Nuntiis), 7 ricercatori/esploratori hanno scelto 7 opere d’arte e le guarderanno, insieme ai visitatori, per parlare di scienza, o forse di creatività, o magari di filosofia; 24 settembre – MAMbo e Museo Morandi.
  • METEO-CLIMA: UN MONDO PIENO DI (IN)CERTEZZA - Cosa sappiamo e cosa sappiamo prevedere del tempo e del clima (Angela Marinoni, Silvio Davolio, Marco Paglione, Douglas Orsini, Angelo Lupi), Laboratori didattici su meteorologia e clima con proiezione di filmati e presentazioni a tema,  29 settembre  - Opificio Golinelli.

ISAC Roma propone 2 attività presso ARTOV - Area della Ricerca di Tor Vergata, (Nicoletta Roberto, Elisa Adirosi, Gianluigi Liberti, Maria Luisa Moriconi)

  • Il CAMPO SPERIMENTALE (laboratorio esterno) - misure meteorologiche in diretta, tramite sensori fatti volare tra i 200 e i 500 mt di altezza posizionati su appositi strumenti (pallone frenato e/o aquiloni), 29 settembre – I laboratori di Ricerca
  • GIOCANDO CON L'ATMOSFERA - Per comprendere la fisica dell’atmosfera a volte basta un po’ di ghiaccio, dei coloranti, qualche palloncino e…tanta fantasia! 29 settembre - Il Padiglione della Scienza

ISAC Torino aderisce con un seminario ed un esperiento (Enrico Ferrero)

Notte Europea dei Ricercatori - Edizione 2016

La sede ISAC di Bologna ha partecipato attivamente alla Notte dei Ricercatori 2016 svolta in città il 30 settembre. I due eventi in cui ISAC è direttamente coinvolto sono:
Palazzo D'Accursio, Piazza maggiore 6, ore 18-24: Laboratorio didattico:METEO-CLIMA: UN MONDO PIENO DI (IN)CERTEZZA. Cosa sappiamo e cosa sappiamo prevedere del tempo e del clima.
A cura dei ricercatori ISAC: Susanna Corti, Angela Marinoni, Elisa Palazzi, Marco Cervino, Silvio Davolio.
ala Biagi, Salaborsa Piazza del Nettuno 3, 18:15-19:30: Performance artistica di sand art: "Clima in equilibrio" a cura delle ricercatrici  ISAC Angela Marinoni e Elisa Palazzi.

Programma: http://nottedeiricercatori-society.eu/edizione2016/programmi/bologna/