Osservatorio Climatico Ambientale "Rita Atria" - Capo Granitola

L'Osservatorio climatico-ambientale CNR-ISAC “Rita Atria” di Capo Granitola è situato presso il sito costiero di Torretta Granitola (12 km da Mazzara del Vallo e circa 130 km a sud-ovest da Palermo), all'interno del campus CNR-IAS. Questo Osservatorio è una stazione regionale del programma Global Atmospheric Watch dell'Organizzazione meteorologica mondiale (GAW-WMO) e parte della infrastruttura ACTRIS (Aerosol, Clouds and Trace Gases). Le misurazioni continue della composizione atmosferica (24/24 e 365/365) sono iniziate nel 2014/15 e sono considerate rappresentative delle condizioni della Sicilia occidentale e del Mediterraneo centrale. L'Osservatorio, realizzato nell'ambito del Progetto I-AMICA PON, è situato sulla costa del Canale di Sicilia: è in grado di raccogliere informazioni sulle condizioni di fondo del bacino del Mediterraneo, oltre a fornire utili spunti per indagare l'influenza di specifici processi atmosferici (es., trasporto di massa d'aria a lungo raggio, trasporto di sabbia sahariana, emissioni di spray marino, di navi, dovute a incendi boschivi) sulla variabilità di gas in traccia e aerosol.

Le attività osservative sono riferite ai seguenti programmi di misura: ozono superficiale, anidride solforosa, ossidi di azoto, monossido di carbonio, anidride carbonica, metano, protossido di azoto, distribuzione dimensionale dell'aerosol (particelle da 280 nm a 10 micron), coefficiente di diffusione dell'aerosol a tre lunghezze d'onda, particella aerosol integrata conteggio (per particelle con diametro minimo di 4μm), concentrazione di carbonio nero equivalente e coefficiente di assorbimento dell'aerosol, chimica dell'aerosol, parametri meteorologici, radiazione solare.

L'Osservatorio è dotato di appositi dispositivi che consentono di identificare in near-real-time eventi atmosferici particolari o malfunzionamenti strumentali.

Nell'aprile 2016, nell'ambito del progetto internazionale AIR–SEA LAB, è stata promossa una campagna di misura presso l'Osservatorio di Capo Granitola, riguardante l'interazione clima-inquinamento atmosferico in ambiente marino-costiero.

Il 3 ottobre 2019 l'Osservatorio di Capo Granitola è stato intitolato, dal CNR e da Libera, a Rita Atria, una giovane ragazza del territorio, testimone di giustizia, vittima della mafia.

Abbiamo voluto che il nome di Rita Atria si legasse all’impegno di questo Osservatorio CNR, in questa sua Terra, perché la sua testimonianza rimanga viva nel tempo, anche tra chi lavora e parla di scienza e di clima, trai giovani che frequentano la Stazione Marina Internazionale e l’Osservatorio di Capo Granitola, perché la sfida per combattere il cambiamento climatico richiede uguale coraggio e sete di giustizia.

 

Osservazioni in near-real-time: Capo Granitola Observatory

GAW-WMO Capo Granitola: https://gawsis.meteoswiss.ch/GAWSIS//index.html#/search/station/stationReportDetails/0-20008-0-CGR

ACTRIS Italia Capo Granitola: http://www.actris.it/index.php/en/observationsites-menu-item-eng/os-capogranitola-menu-subitem-eng

operation
continuous