L'Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima (CNR-ISAC) promuove e sviluppa una comprensione scientifica integrata dell'atmosfera, dell’oceano e dei loro processi, tramite un approccio multidisciplinare che combina capacità scientifiche e tecnologiche nei settori della meteorologia, della climatologia, della dinamica dell'atmosfera, della composizione chimica, e dell'osservazione della terra, realizzando ricerca fondamentale teorica, sperimentale e modellistica, e valutazioni di impatto.
L'ISAC è il principale Istituto del CNR per la ricerca nelle Scienze dell'Atmosfera, organizzato in 7 unità territoriali, 7 osservatori permanenti, che comprendono anche 2 Stazioni Globali del Programma Global Atmosphere Watch della World Meteorological Organization e 2 supersiti atmosferici.
L'ISAC è riconosciuto internazionalmente attraverso le sue collaborazioni con numerosi laboratori europei e centri di ricerca mondiali.

Meteo Sedi ISAC

icona meteo area

jobs

Abbonamento a jobs
Sorry, no open jobs at this time

News

Abbonamento a News

Nel numero estivo della rivista open access della Copernicus (Impact factor 5,053) le ottanta pagine della review: Particulate matter, air quality and climate: lessons learned and future needs. (S.Fuzzi et al., 2015) ( .PDF). Oltre al primo autore S. Fuzzi, l’Istituto CNR-ISAC è rappresentato da altri 3 ricercatori.
L’articolo riunisce studiosi di 11 istituti distribuiti in 7 paesi europei.

ISAC-Roma insieme all’Area di Ricerca di Tor Vergata organizza una campagna di “citizen science” dal 1 settembre al 15 ottobre. La campagna fa parte del progetto europeo iSPEX, proposta dall’Università di Leiden (Olanda) e usa piccoli dispostivi ottici da montare su smart phone per misurare la presenza di aerosol nell’atmosfera.

Luglio 2015 è stato, per l'Italia, un mese estremamente caldo, facendo
segnare un'anomalia di circa +3.5°C sopra la media del periodo di
riferimento (1971-2000)

3 nuovi osservatori GAW: Lecce, Lamezia, Capo Granitola

ULTIME NOTIZIE
I tre Osservatori Climatico-Ambientali, realizzati da ISAC-CNR negli ultimi tre anni nell’ambito del Progetto PON I-AMICA (PON-REC 2007-2013), sono stati accolti come stazioni regionali del programma Global Atmosphere Watch (GAW-WMO).

Pagine