Osservatorio Climatico “O. Vittori” - Po Valley @ Mt. Cimone

L’Osservatorio Climatico “Ottavio Vittori”, si trova sulla vetta di Monte Cimone (2165 m a.s.l.), il picco più elevato dell’Appenino settentrionale e rappresenta l’unica stazione montana per studi atmosferici e climatici a Sud delle Alpi e della pianura padana. Grazie all’orizzonte completamente libero, alla sua quota ed alla distanza da importanti fonti di inquinamento, Monte Cimone rappresenta una piattaforma strategica per lo studio della variabilità della composizione dell’atmosfera nell’Europa Meridionale e nella regione del Mediterraneo.

Esso è parte della Stazione WMO/GAW di Monte Cimone, unica fra le 31 Stazioni Globali del programma Global Atmosphere Watch (GAW) dell’Organizzazione Mondiale per la Meteorologia (WMO) presente sul territorio Italiano e nel Bacino del Mediterraneo.

Presso l’Osservatorio Vittori, le attività di ricerca iniziano nel 1991 e dal 1996 si svolgono in modo continuativo (365 giorni all’anno, 24 ore su 24) misure inerenti i composti clima-alteranti ed inquinanti (gas ed aerosol), la radiazione solare ed i parametri meteorologici. Nel corso degli anni sono state ospitate anche campagne di misura nell’ambito di diversi progetti (es. MINATROC, ACTRIS,…) e attività di TransNational Access – TNA come parte di ACTRIS-2.

Le attività osservative sono riferite ai seguenti programmi di misura: anidride carbonica, metano, ozono, anidride solforosa, ossidi di azoto, monossido di carbonio, protossido di azoto, gas alogenati, esafluoruro di zolfo, ozono e biossido di azoto colonnari (DOAS), distribuzione dimensionale aerosol, aerosol coefficiente di scattering, concentrazione del numero di aerosol, black carbon, chimica degli aerosol, parametri meteorologici, radiazione solare, fotometria solare.

Le attività di ricerca svolte all’Osservatorio contribuiscono a meglio definire i cambiamenti della composizione dell’atmosfera, studiando i processi che influenzano il clima e la qualità dell’aria e permettendo di valutare l’influenza che processi legati alle attività antropiche e naturali possono avere. Data l’elevata qualità delle osservazioni prodotte, le misure condotte sono anche utilizzate per tarare sensori da satellite o verificare simulazioni di modelli atmosferici. L’Osservatorio è stato ed è parte di numerosi progetti e programmi di ricerca per lo studio dell’atmosfera, dei cambiamenti climatici e della qualità dell’aria. Tra essi ricordiamo le Infrastrutture Europee di Ricerca ICOS (Integrated Carbon Observation System) e ACTRIS (Aerosol, Clouds and Trace Gases).

Altre Informazioni:

Attività di ricerca: http://www.isac.cnr.it/cimone/research
Progetti di ricerca: http://www.isac.cnr.it/cimone/projects
Osservazioni in near-real-time: http://www.isac.cnr.it/cimone/realtime
Attività educative: http://www.isac.cnr.it/cimone/education

 

operation
continuous